Come convertire un visitatore in un cliente

Potrebbe sembrare scontato da dire, ma l’obiettivo finale di un e-commerce è quello di vendere e trasformare i potenziali clienti che arrivano a vedere le pagine e i prodotti, in clienti veri e propri. 

Sul blog sono già presenti 2 articoli, dove viene spiegato come incrementare le vendite di un e-commerce, e come aumentare il tempo di permanenza degli utenti. Se ancora non li hai letti ti consiglio di recuperarli.

Fatta questa importante premessa, possiamo cominciare con l’argomento del giorno e forse uno dei più importanti: come trasformare un visitatore in acquirente.

La prima cosa da fare è avere ben chiara la situazione attuale. Avrai bisogno di analizzare i seguenti dati:

• tasso di conversione;
• percentuale di carrelli abbandonati;
• abitudini di chi atterra sul sito.
Vediamo nel dettaglio cosa sono e a cosa servono questi dati.

Il tasso di conversione è l’unico dato che ti indica quanto riesci a trasformare i visitatori in clienti. Se, controllando questa metrica, la trovi piuttosto bassa, i motivi possono essere svariati. Può essere un problema di target, oppure un problema di caricamento del sito o di copy. Insomma, difficile dire quale sia il problema, l’unica cosa che si può fare è modificare un aspetto alla volta e vedere quanto la percentuale aumentare, capendo quindi dove era il problema.

Un alta percentuale di carrelli abbandonati è un comportamento che si verifica nell’83% degli e-commerce. Le cause possono essere diverse e differenti da sito a sito.
Tra le varie cause menzioniamo: mancanza di informazioni, assistenza nel momento del acquisto inesistente o sito apparentemente non sicuro.

Analizzare il comportamento degli utenti che visitano il tuo e-commerce, è molto importante per capire il comportamento degli utenti e poter agire su quei comportamenti che portano l’utente ad abbandonare l’acquisto.

Ad esempio:

Cosa fanno i consumatori prima di concludere un acquisto?
I miei utenti navigano da smartphone o da desktop?
Quale metodo di pagamento preferiscono?
Quanto tempo restano sul sito web prima di effettuare l’acquisto?

Tutte queste metriche sono fondamentali per capire come rendere l’esperienza degli utenti il più vicino possibile al loro modo di pensare e intendere gli acquisti. Ad esempio, se dalla tua ricerca emerge chiaramente che il 90% dei tuoi potenziali clienti è solito acquistare in contrassegno, ha senso che sia uno dei metodo di pagamento accettati.

Ricorda: sei tu che devi adattarti ai tuoi clienti e non il contrario.

Ma cosa fare, nel concreto, per aumentare il numero dei clienti e fare in modo che la maggior parte delle persone che arrivano sul tuo sito acquistino?

Devi seguire questi 5 passi:

1: Per prima cosa devi avere un sito user frendly e mobile responsive. Il sito deve essere veloce, chiaro e perfettamente consultabile da cellulare, dato che mediamente l’80% del traffico che avrai sarà da mobile.

2: L’e-commerce deve essere costantemente aggiornato, con la modifica delle descrizioni e delle offerte, se necessario.

3: Devi sfruttare la psicologia umana a tuo favore, utilizzando le tecniche di persuasione per convincere gli utenti a effettuare l’acquisto.Un buon utilizzo delle offerte a tempo, o di un ottimo copy possono fare al caso tuo. O ancora, delle offerte 2X1 o dei coupon sconto per chi spende più di una determinata soglia.

4: Una delle prime cose che un utente verifica prima di concludere l’acquisto sono i metodi di pagamento. Pertanto dovrai verificare attraverso uno studio, la tua clientela target quale metodo di pagamento preferisce. In generale, PayPal è il metodo più utilizzato dagli italiani per concludere acquisti online, usato per il 56% delle transazione. A seguire troviamo le carte di credito o debito con il 32% e, in ultima posizione al 7% troviamo il contrassegno.

5: Ultimo ma non meno importante, avere una chat con assistenza dedicata sul sito può aiutare ad incrementare di oltre il 64% gli acquisti. Avere un assistente umano che segue e consiglia gli utenti capendo i loro bisogno, ridurrà la percentuale dei carrelli abbandonati facendo salire il tasso di conversione delle tue pagine web.

Se vuoi implementare il sistema di chat anche sul tuo sito web, chiama subito il numero verde 800 14 86 01 oppure scrivici in chat per ottenere un’analisi di fattibilità del nostro servizio per la tua attività online.