relazione con il cliente

Quanto dura la relazione con il tuo cliente?

Il termine Life Time Value identifica il profitto che un determinato cliente produrrà per la tua azienda nel tempo.

In poche parole è la durata della relazione che il cliente ha con la tua azienda, e più è lungo questo tempo, più esso produrrà un profitto.

Domanda: quanta attenzione dedichi al Life Time Value dei tuoi clienti?

Una volta che il cliente ha comprato, quali sono le azioni che metti in campo per continuare ad essere presente nella sua vita?

Il web ha aperto scenari un tempo impensabili, e soprattutto ha messo a disposizione di tutte le aziende, grandi e piccole, la possibilità di dotarsi di un vero e proprio sistema permanente di comunicazione con il proprio pubblico.

In questi spazi ho già avuto modo di dire precedentemente che portare un vecchio cliente all’acquisto può arrivare a costare fino a 7 volte di meno rispetto all’acquisizione di un nuovo cliente.

Eppure ancora oggi la maggior parte delle aziende non pongono attenzione a questo particolare, e terminano la loro azione con la fase di vendita.

Quindi il fatto che un cliente torni a comprare è dettato solo da elementi come la fiducia, il prezzo o altri elementi contingenti.

Ma questi elementi possono essere polverizzati nello spazio di un click, basta un messaggio ben veicolato da parte della concorrenza e il cliente porterà i suoi soldi altrove.

Occorre quindi dotarsi di un proprio ecosistema digitale dedicato unicamente ai clienti, cioè coloro i quali hanno già superato la (difficile) fase della fiducia, e sono maggiormente predisposti a tornare a spendere, se chiaramente opportunamente stimolati.

Cosa può rappresentare uno stimolo?
Dipende da cosa è interessante per loro, e qui torniamo sempre al punto più importante di una strategia e più volte rimarcato in questi spazi: conosci il tuo pubblico.
Messaggio giusto al cliente giusto, ricordi?

E’ chiaro che la comunicazione verso chi è già cliente non può essere la stessa utilizzata quando li si è acquisiti come tali, cambiano sia le leve motivazionali che l’intensità stessa del flusso di informazioni.

Se ancora non hai strutturato il tuo ecosistema di comunicazione verso i tuoi clienti, probabilmente stai lasciando soldi sul mercato, e al danno si unisce la beffa se quei soldi i tuoi clienti li stanno portando alla tua concorrenza (cosa molto probabile, e lo sai).

Cosa fare dunque?

Intanto verificare l’esistenza di tre semplici presupposti:

  1. Essere coscienti del problema
  2. Avere realmente il desiderio di porvi rimedio
  3. Volerlo fare ora

Bene, se ritieni che ci siano questi presupposti, il prossimo è verificare la fattibilità con il tuo modello di business.

Sei pronto? CONTATTACI

Lascia un commento:

Ultimi articoli

19

Nov
Blog, Funnel Marketing, Lead Generation

Il quesito è..siamo pronti per il Black Friday?

Oltre la metà degli italiani (51%) utilizza il digital per individuare ed approfondire le caratteristiche di un prodotto prima di procedere all’acquisto. E’ una consuetudine costante, anche se in questo specifico periodo si registrano picchi davvero esponenziali. I sistemi mobile, ovviamente, visto la frequenza con cui sono utilizzati, rappresentano i principali attori dello shopping online, quindi attenzione […]