Instagram per il tuo business – Seconda parte

Rieccoci qui a parlare ancora di Instagram.

Quando si parla di Instagram si parla di Hashtag, dai quali dipende praticamente l’intero funzionamento del Social.

Nell’articolo precedente ho introdotto l’argomento, spiegando perché sono così importanti e come andrebbero usati.

Continuiamo dunque con l’argomento, senza dilungarci troppo.

Oggi ti spiego 2 cosa: la pagina Popular Page e la pagina Recent Post.

Quando effettui una ricerca tramite un hashtag, ti vengono mostrati 9 post, quella è la Popular Page, e quelli sono i post di maggior successo relativi all’hashtag ricercato.

Poi c’è la pagina Recent Post (o Recenti), e lì ci sono gli ultimi post pubblicati relativi a quello specifico hashtag, in ordine anche qui di popolarità.

Capisci bene che entrambe le pagine sono agognate da tutti, finire in Popular vuol dire ricevere milioni di visualizzazioni, così come essere in Recenti.

Ma è possibile? Certo, occorre però tecnica, pazienza, valore e creatività.

Devi sapere che più è popolare l’hashtag che scegli per le tue foto, e meno probabilità avrai di vedere la tua foto tra i Recenti, perché proprio a causa di questa alta popolarità, ci saranno nello stesso istante milioni di foto pubblicate con quell’hashtag, e la tua foto verrà spinta in basso in pochi secondi.

Quindi che fare? Be’, indovina un po’.

Per lo stesso motivo visto sopra, tanto meno popolare sarà un hashtag, tante più possibilità avrai di restare nella sezione Recenti, quindi il segreto (di Pulcinella) , è quello di individuare degli hashtag meno popolari.

Esiste una classificazione degli hashtag, ed è questa:

  1. Hashtag popolari: oltre i 5M di condivisioni
  2. Hashtag semi popolari: tra 500k e 5M
  3. Hashtag meno popolari: tra 100k e 500k

Usa questi valori per identificare gli hashtag giusti per iniziare la tua strategia di posizionamento.

Sappi che se scegli degli hashtag meno popolari, e i tuoi contenuti sono accattivanti e di valore, avrai subito dei like e saranno anche in target, perché ad attirarli sarà proprio il tuo contenuto.

In questo modo avrai più possibilità che le tue foto restino nella sezione Recenti e accummulino più like nel tempo, per avvicinarti all’agognata pagina Popular.

Bene, mi fermo qui, fai tesoro di queste indicazioni e fammi sapere se hai bisogno di maggiori chiarimenti.

Se desideri invece scoprire i nostri servizi dedicati ad Instagram e alla crescita in target dei profili, richiedi una call senza alcun impegno, capiremo in che modo il tuo modello di business possa trarre beneficio da questo formidabile Social Network.

Lascia un commento:

Ultimi articoli

28

Gen
Blog, Comunicazione, Digital Marketing, Strategia

L’importanza della User Experience e la User Interface

Spesso si parla e si legge di esperienza di navigazione, per trasmettere quanto sia semplificata e gratificante la navigazione per l’utente nel tuo sito web! Bhè…approfondiamo gli aspetti determinanti per una UX soddisfacente. Il presupposto è, che circa il  42% degli utenti è influenzato, nel giudizio per un’azienda, su come la stessa sia raggiungibile on line, sulla […]

22

Gen
Blog, Comunicazione, Digital Marketing, Strategia

Greta detta le regole e irrompe la tendenza al Green Marketing.

Continua la tendenza, nel 2020, dell’ecologico, il green, il riciclo nei settori più svariati, tra cui spicca il mercato della moda. Non è propriamente corretto definirlo un fenomeno, si tratta propriamente di uno stile di vita che sta prendendo sempre più piede, soprattutto in seguito all’escalation di Greta Thunberg, la giovane attivista diciassettenne che, partendo da Stoccolma,[…]