Ultimissime: Facebook sotto accusa negli USA

Il social conosce dove ci troviamo anche quando la geolocalizzazione non lo consente. Quindi non basta bloccare il sistema GPS, ma grazie alle foto, alle info che pubblichiamo, e per i contenuti in genere, complice anche l’ip, traccia i nostri spostamenti e dove ci troviamo. Un’altra grave violazione se accertata dal social di Zuckerberg.
La finalità?
Consentire di rivolgersi ad un target sempre più specifico e mirato, quindi rendere le campagne maggiormente performanti…
Ma è corretto?
Qui le scuole di pensiero sono molteplici, i due filoni fondamentali sono chiaramente i PRO e i CONTRO
– PRO-ZUCK, ritengono che per fini commerciali tutto sia concesso e lecito;
– CONTRO-ZUCK, la legge sulla privacy!!
#social #facebook #ads #conversione #rispondoxte #lead #zuckerberg #lodi

Lascia un commento:

Ultimi articoli

13

Nov
Covid-19, Customer Experience

La Customer Experience ai tempi del Covid.

La crisi pandemica ha senza dubbio spinto i brand a rivedere la loro comunicazione, soprattutto per quanto riguarda la customer experience dei loro clienti. Di questi ultimi sono mutate le esigenze e i comportamenti in funzione di una maggiore richiesta di sicurezza, e le aziende hanno dovuto sperimentare in breve tempo nuovi modelli di interazione al fine […]

02

Nov
Lead Generation

Un aiuto concreto

Quando si lavora ad una strategia di marketing il primo passo è mettersi dalla parte del cliente. Ciò vuol dire cercare di comprenderne i dubbi, le esigenze e tutto ciò che interviene nel processo decisionale di acquisto. L’obiettivo è fornire al cliente finale una soluzione concreta e possibilmente definitiva ad un suo problema oggettivo, ma affinché questi[…]