Come incrementare le vendite del tuo e-commerce

Finalmente hai coronato il tuo sogno di lanciare un e-commerce per poter guadagnare online vendendo i tuoi prodotti. Può essere che tu abbia già uno store fisico e volevi espandere il tuo business in tutta Italia, oppure che tu abbia deciso di vendere solo online e questa sia una nuova attività.

In entrambi i casi, oltre ad avere un bel sito funzionante, con immagini e descrizione perfette, bisogna assolutamente avere una gestione del cliente e del processo di acquisto definita con un’ottima strategia decisa alla base.

In questo articolo, voglio spiegarti nel dettaglio tecniche e strategie che ti permetteranno di incrementare il tasso di conversione e i guadagni del tuo sito web.

Per fare questo mi aiuterò con diverse ricerche e studi effettuati dall’Harvard Business School (non certo l’ultima arrivata…) che dimostrano in maniera inequivocabile come ottimizzare un e-commerce per aumentare le vendite e diminuire la percentuale di carrelli abbandonati.

Prima di cominciare però, è doveroso fare una precisione: gli e-commerce non sono tutti uguali, ne esistono infatti di 4 principali tipologie:

• B2B

• B2C

• C2C

•C2B

Non hai capito nulla di queste sigle eh?

Non preoccuparti, te le spiego dettagliatamente.

  • Il B2B (business to business) è la vendita dei prodotti e dei servizi tra imprese. Spesso sono grossisti e fornitori che vendono a negozi e rivenditori.
  • Il B2C (business to consumer) possiamo dire che è la tipologia più comune e conosciuta di e-commerce. Sono gli e-commerce in cui la vendita viene fatta da un’azienda ai consumatori finali.
  • Il C2C (consumer to consumer) indica un modello di business in cui dei consumatori possono acquistare dei beni da altri consumatori, un esempio è ebay
  • Il C2B (consumer to business) è il modello meno frequente e meno conosciuto, e indica un e-commerce in cui i consumatori mettono a disposizione prodotti e servizi che le aziende possono acquistare. Un esempio di questo modello di business sono i crowdfunding.

    Nonostante le sostanziali e notevoli differenze di target tra le varie tipologie di business, le dinamiche per aumentare le vendite e sono le medesime.

    Sono principalmente 6 i dettagli su cui focalizzare la massima concentrazione per ottimizzare un e-commerce e te li elenco di seguito.

  1. L’immagine del prodotto è molto importante. È la prima cosa che salta all’occhio al consumatore e gli fa decidere se aprire l’articolo per approfondire la conoscenza del prodotto oppure no. Non fare l’errore di mettere foto prese da internet o fatte “artigianalmente” con il cellulare. Assumi un fotografo professionista che possa trarre il meglio da ogni scatto. È un investimento da mettere in conto!
  2. La descrizione è ciò che un consumatore legge subito dopo aver aperto il prodotto dal catalogo. Scrivere la descrizione in maniera corretta e soprattutto orientata alla vendita fa tutta la differenza tra un potenziale cliente e un cliente vero e proprio. Assolda un copywriter e rendi le descrizione dei prodotti convincenti e che convertano!
  3. Usa una strategia social efficace e definita per promuovere il tuo e-commerce. I social sono tuoi alleati. Investi budget pubblicitario su Facebook, Instagram e Google senza paura. Se fatto bene i risultati arriveranno!
  4. Usa un digital asset management adatto all’esigenze dell’ecommerce per gestire il tuo negozio online. Si rivelerà fondamentale per gestire gli aggiornamenti e condividere i nuovi prodotti in maniera facile e veloce.
  5. Traccia e controlla tutti i dati e le statistiche del sito, per capire il comportamento degli utenti e come migliorare le prestazioni del sito

Questi 5 step sono fondamentali per aumentare del 20/30% le conversioni del sito, ma se davvero vuoi incrementare i tuoi risultati, addirittura raddoppiandoli o triplicandoli, c’è una cosa che non può proprio essere lasciata al caso: l’assistenza fornita durante l’esperienza d’acquisto dell’utente.

L’assistenza fornita è un aspetto cruciale e troppo importante ed è proprio il punto dove il 99% degli e-commerce sbagliano, perdendo soldi e vanificando tutto il (magari ottimo) lavoro fatto in precedenza.

Moltissimi e-commerce come unica assistenza al cliente hanno un form di contatto per rispondere tramite mail oppure un BOT automatico.
Il problema di queste 2 soluzioni però sono il tempo di risposta (per quanto riguarda il form di contatto) e le risposte non all’altezza dell’aspettativa per quanto riguarda un BOT automatico.

La soluzione che ti farà aumentare del 150 o 200% i risultati, è avere una persona in carne e ossa pronta a rispondere in tempo reale ai dubbi degli utenti, utilizzando 4 canali principali:

• Chat sul sito
• Chat di Facebook messenger • Whatsapp business
• Numero verde

Dotandoti di questi strumenti vedrai i risultati incrementare notevolmente già nei primi 14 giorni.

Se pensi di non essere in grado, non aver tempo oppure voglia di implementare autonomamente questo servizio, noi di RispondoxTe siamo la prima società in Europa 100% human contact e siamo pronti ad aiutarti con il nostro servizio per farti aumentare le vendite!

Scrivi subito in chat per organizzare in meno di 5 secondi uno studio di fattibilità per l’utilizzo del nostro servizio sul tuo e-commerce, oppure chiama il numero verde 800 14 06 01